Ferri

ferri_LaGrecchi

E ora parliamo di ferri del mestiere che per una knitter non si tratta di un modo di dire!

In questi anni ne ho provati parecchi e mi sono fatta una certa esperienza. Non sono mai stanca di provare qualcosa di nuovo e infatti mi devo trattenere quando vedo dei magnifici set sui siti on line o nei negozi specializzati, con uno sforzo cerco di pensare che ne ho già ben tre a casa che mi aspettano!

Per le novizie i set sono contenitori di stoffa o di altro materiale che custodiscono punte, di solito dal 3,5 all’8, e cavi,

Finora ho visto che esistono due grandi categorie: le punte che si avvitano ai cavi e le punte che hanno un attacco a baionetta. Nel primo caso il rischio è che la punta se non è ben avvitata ti molli a metà del lavoro di solito quando hai quelle 300 maglie sul cavo e stai lavorando un motivo traforato. Di colpo ti accorgi che qualcosa non va e con orrore vedi che la punta si è svitata!!!

Con l’attacco a baionetta per fortuna non succede, o almeno a me non è mai capitato.

Poi ci sono i materiali di cui sono fatte le punte. Il metallo l’ho usato poco perché lo trovo molto scivoloso, la plastica non ha controindicazioni, ma le mie punte preferite sono quelle di legno.  Di solito sono leggere, il filato scorre bene e assorbono il sudore delle mani senza conseguenze, quando ricamavo facevo diventare neri tutti gli aghi!

I cavi poi devono essere morbidi e non avere memoria in modo da essere facili da gestire. Ho sentito di persone che hanno immerso i cavi nell’acqua bollente nel tentativo di addomesticarli!

Il colore delle punte ha una certa importanza ad esempio io uso il bambù per lavorare i colori scuri così non mi gioco la vista.

A seconda del tipo di fibra che devo lavorare poi scelgo punte più o meno affilate. Se il filo è sottile e il punto è tutto gettati e accavallati preferisco avere dei ferri ben appuntiti, ma se la fibra tende ad aprirsi l’ideale per me sono dei ferri meno aggressivi.

Insomma la scelta dei ferri per il lavoro è importante, ogni mano ha la sue caratteristiche, quindi cercate di averne sempre a disposizione un buon numero!

 

 

 

 

 

 

Torta Marmorizzata

torta_marmorizzata_LaGrecchi

E ritorniamo alle torte!

Perché anche se è luglio e fa caldo, la produzione delle torte di mezzanotte non si ferma.

Oggi vi parlerò di un assoluto classico: la torta marmorizzata che potete trovare in tutti i ricettari. Si tratta di fare il solito impasto per la torta dividerlo in due parti e ad una di queste aggiungere del cacao. Poi si procede a mettere nella tortiera l’impasto a cucchiaiate alternando una parte chiara e una parte scura.

Questa torta la faccio da molto tempo, all’inizio usavo uno stampo per plum cake e procedevo come descritto sopra, ma ultimamente ho cambiato sistema. Uso un normale stampo rotondo, faccio l’impasto con il Bimby e ne verso una parte nella tortiera, aggiungo il cacao in quel che rimane, mescolo e lo verso nella tortiera sopra la parte bianca. In questo modo le due parti si mescolano un po’ meno e piace di più agli amanti del cioccolato, provare per credere!

Torta Marmorizzata per 4 persone

100gr di zucchero, 2 uova, 100gr di burro, latte quanto basta per rendere morbido l’impasto, 250gr di farina, mezza bustina di lievito per dolci, 20gr di cacao amaro in polvere.

Con questi ingredienti potete procedere con il Bimby o a mano. In questo caso dovete mescolare il burro morbido con lo zucchero, operazione che richiede un certo olio di gomito. Separate il tuorlo delle uova dall’albume e aggiungete i tuorli uno alla volta all’impasto. A questo punto unite la farina, il lievito e il latte. Separate l’impasto in due parti e ad una di queste aggiungete il cacao. Montate a neve ben ferma gli albumi, divideteli a metà e aggiungeteli alle due parti dell’impasto. A questo punto decidete come procedere: se volete un effetto marmorizzato mettete l’impasto a cucchiaiate nella tortiera alternando il chiaro e lo scuro o altrimenti provate come faccio io.

Poi in forno a 180 gradi per 40 minuti e il gioco è fatto!

 

Battaglia dei cotoni riciclati: Kren di U/Knit

Ed eccomi con il primo dei cotoni che mi sono messa a testare.

Kren_Uknit_LaGrecchi

Come ho detto in un post precedente con l’arrivo del caldo la scelta di filati da lavorare si rinnova e nei negozi dei nostri fornitori abituali cominciamo a trovare cotone, lino, canapa e via di seguito. Fibre più fresche da indossare ma non sempre più semplici da lavorare rispetto alla nostra, o almeno alla mia, amata lana.

Anche in questo mercato la parola riciclo da alcuni anni sta diventando di uso comune soprattutto quando si parla di cotone e così ho pensato di provare alcuni di questi filati e di metterli a confronto.

Oggi vi parlo di Kren, di U/Knit, una casa di filati giovane che propone filati di buona qualità a dei prezzi accettabili. Kren è composto da 48% cotone, 47% poliestere e 5% altre fibre, è venduto in gomitoli da 50 grammi per 100 metri di filato.

Sul sito viene spiegato che si tratta di una fibra ricilata al 100% proveniente da jeans e capi in denim. I colori proposti sono quelli delle sfumature di blu e di nero.

Il filo è morbido, molto meno rigido rispetto ad altri cotoni, piacevole al tatto e un po’ lucido. Io ho la mano morbida così l’ho lavorato con i ferri del 4, sulla fascetta viene consigliato 4,5 -5.

Il filato scorre bene sui ferri, i punti restano ben definiti e il filo non si apre. Devo ammettere che mi è piaciuto molto lavorarlo.

Il capo realizzato, una maglia con un traforo sulla schiena,  è piacevole da indossare sulla pelle, leggero e mi è venuta voglia di farne un altro, magari un po’ più scollato da mettere alla sera.

Io l’ho lavato a mano, mi fido poco a usare la lavatrice con i capi che realizzo ai ferri, e non ha perso il colore.

Quindi promosso!

Ci vediamo alla prossima puntata con Prato Cotton di BettaKnit.

 

 

La Cyclo Knitter Machine di George Barratt-Jones

 

Dovete sapere che per buona parte della mia vita ho fatto la pendolare. Prima tra un paese della Brianza e Milano e poi tra Torino e Milano. Quindi ho una certa esperienza di viaggi in treno in ogni genere di condizione e di eterne attese ai binari soprattutto in pieno inverno quando ti si congelano le dita a tenere in mano il cellulare.

Trovo quindi geniale la trovata di George Barratt-Jones, studente di design, che in una stazione di Eindhoven ha piazzato una Cyclo Knitter: una macchina per maglieria ad alimentazione manuale che crea sciarpe in lana in cinque minuti.

Barratt-Jones spiega: “Immagina che sia pieno inverno e tu stai aspettando il treno, hai freddo e sei annoiato. Questa macchina a pedali ti riscalda permettendoti di fare movimento, ti permette di fare qualcosa mentre aspetti il treno, e alla fine ti resta una sciarpa gratis! Poi puoi decidere di tenerti la sciarpa o di regalarla a chi ne ha più bisogno.”

Niente male no?

La macchina è stata costruita come parte di un incarico di tessitura per la Design Academy di Eindhoven. Se volete saperne di più seguite questo link

Se invece volete conoscere meglio questo designer potete seguirlo su Vimeo e su Instagram.

Speriamo che dopo i pianoforti in stazione arrivino anche in Italia le Cyclo Knitter Machine!

 

 

Oroscopo dei Knitters: Luglio

elenatrastelleegomitoli_settembre_2017

Ariete: Lavori in corso: Vi aspetta un mese di luglio piuttosto impegnativo, nonostante la mente lucida e il sorriso pronto, gli impegni vi terranno sotto pressione per un po’. Ci saranno lavori da finire prima delle vacanze e lavori da procurarsi per le vacanze. Se qualcuno di voi ha già staccato la spina vi raccomando di prendervela comoda, avete bisogno di ricaricare le batterie non di fare guerra!

Quanti gomitoli hai? Non vi preoccupate se vi sembra di non averne abbastanza, non è vero, o ne avete più del necessario e non saprete dove stivarli nelle valige, o per una serie di casi fortuiti riuscirete a procurarveli, quindi che il gomitolo sia con voi!

Corsi e incontri: Pochi ma buoni, non avrete molto tempo da dedicare agli amici knitters, ma questo non vuol dire che vi perderete d’occhio!

Toro: Lavori in corso: Questo mese di luglio non vi vede molto in forma, né come umore e nemmeno fisicamente, cercate di prendervi più cura di voi stessi e non esagerate a tavola, cercate di essere equilibrati. Questo mese di luglio gli impegni cominceranno a rallentare ed è un bene perché avete bisogno di riposo, quindi limitatevi a finire quello che avete sui ferri o sull’uncinetto e aspettate prima di montare le maglie per un nuovo strabiliante lavoro, potrebbe restare lì per mesi.

Quanti gomitoli hai? Non è cosa di cui vi preoccuperete questo mese, vi basteranno quelli nei cassetti.

Corsi e incontri: Verificate sempre le date degli incontri, qualcuno potrebbe saltare all’ultimo minuto o potrebbero esserci dei malintesi. Non vi arrabbiate e cercate di avere un piano di riserva, non ce l’hanno tutti con voi fa solo molto caldo…

Gemelli: Lavori in corso: Mese piacevole il vostro, senza troppi contrattempi, se siete in vacanza godetevele, se siete ancora al lavoro potrebbero scappare delle buone occasioni di cui approfittare. Lavorerete ai vostri progetti in relax, solo per favore non contate troppo sul vostro buon gusto nella scelta dei colori, per questo mese, meglio farvi consigliare.

Quanti gomitoli hai? Ne vorreste molti di più, ma dovrete accontentarvi di quelli che avete, fate attenzione alla voglia di shopping potreste sbagliare la scelta.

Corsi e incontri: Vedrete volentieri le amiche, anche se qualcuna vi toccherà rincorrerla, se siete in vacanza lavorare all’aria aperta vi farà fare nuove conoscenze.

Cancro: Lavori in corso: Questo è il vostro mese fortunato, quindi approfittatene! Non mettetevi a ricercare gli assoluti, la perfezione è un concetto personale, finite invece quei lavori che languono ormai da mesi, ormai è arrivata la loro ora! Qualche impegno imprevisto, un design meraviglioso o un filato bellissimo potrebbero distrarvi, cercate di restare sull’obiettivo.

Quanti gomitoli hai? Un acquisto ragionato, almeno in parte, sarà il vostro regalo di compleanno, fortunati!

Corsi e incontri: Sarete un po’ distratti questo mese, qualcuno di voi poi è già in vacanza, gli incontri si diraderanno, ma ci sono tanti modi di tenersi in contatto!

Leone: Lavori in corso: Questo mese vi vede un po’ stanchi, il vostro consueto splendore un po’ appannato: troppi impegni e un pizzico di stanchezza vi faranno rimandare la fine dei vostri progetti che resteranno nelle borse fedeli, ad aspettarvi. Anche per voi il consiglio è il consueto: finite quello che avete iniziato e se proprio volete partire con qualcosa di nuovo non scostatevi troppo da quello che già conoscete.

Quanti gomitoli hai? Sognerete bellissime matasse dorate, ma ricordatevi di fare i conti con quello che potete permettervi!

Corsi e incontri: vedrete gli amici quando e se ne avrete voglia, come ho detto siete un po’ stanchi questo mese.

Vergine: Lavori in corso: Mese piacevole il vostro, anche se non sempre riuscirete a tenere i piedi per terra come vostro solito, ogni tanto succede. Il lavoro scivolerà veloce e sicuro sui vostri ferri o sul vostro uncinetto e vi permetterà di fare una pausa tra un’idea e un impegno di lavoro o famigliare.

Quanti gomitoli hai? In realtà ne avete abbastanza, ma sarà molto difficile resistere alla tentazione di farvi un regalo e del resto perché dovreste resistere?

Corsi e incontri: Questo mese vedrete volentieri i compagni di sferruzzo, ma senza impegno, ci sono le vacanze da organizzare o altri impegni famigliari.

Bilancia: Lavori in corso: Mese impegnativo il vostro tenete conto che se una cosa ha la possibilità di andare storta, quasi sicuramente lo farà, se ve ne ricorderete riuscirete a diminuire i danni. Non iniziate lavori nuovi, tanto non riuscireste a finirli nei tempi che vi siete dati, finite invece quelli già iniziati, la soddisfazione di chiudere un lavoro ben fatto vi darà un’iniezione di energia positiva!

Quanti gomitoli hai? Non lo sapete bene nemmeno voi per questo sarà utile aumentare almeno di un pochino le vostre scorte.

Corsi e incontri: Chi è già in vacanza farà nuove conoscenze a colpi di ferri e gomitoli, per chi resta sarà un piacere rivedere le amiche non ancora partite.

Scorpione: Lavori in corso: Allora questo per voi è di sicuro un mese impegnativo, non potete fidarvi altro che di voi stessi e nemmeno troppo, la stanchezza potrebbe farvi prendere lucciole per lanterne, seguite sempre il vostro intuito anche se va contro corrente sarà l’unico modo per non sbagliare. Non dite sì, fatelo. Anche voi dovete finire i lavori in corso, visto i minuti contati non avrete molto tempo per pensare ad altro.

Quanti gomitoli hai? Non avrete né il tempo né la voglia di pensarci, almeno per questo mese.

Corsi e incontri: Vedere gli amici vi farà bene e vi permetterà di distrarvi dai vostri pensieri, ma controllate la tentazioni di correggere ogni due minuti quello che fanno gli altri, potreste finire per litigare.

Sagittario: Lavori in corso: Questo per chi di voi non è ancora in vacanza sarà un mese impegnativo, pieno di cose da fare per casa e lavoro, per chi è in vacanza, diciamo che non avrà modo di annoiarsi. Per quanto riguarda i vostri lavori a maglia o all’uncinetto non gli dedicherete la dovuta attenzione, distratti da altro e rischierete di fare errori grossolani. Disfate e aspettate a ripartire, dovete avere la mente lucida.

Quanti gomitoli hai? Avete voglia di fare shopping, sapete anche cosa comprare, ma prima verificate il conto in banca, caso mai programmate l’acquisto e rimandate.

Corsi e incontri: Voi ve ne stareste tranquilli, ma non riuscirete a dire di no alle amiche, poco male una volta usciti vi divertirete!

Capricorno: Lavori in corso: Questo sarà un mese dove non vi sentirete in piena forma, un po’ il caldo, un po’ la stanchezza accumulata, un po’ gli impegni che non rallentano, quindi prendetevi delle meritate pause con i vostri progetti di maglia o uncinetto. Per chi è in vacanza: cercate di rilassarvi e staccare la spina, non continuate a prendervi impegni.

Quanti gomitoli hai? L’acquisto imprevisto e compulsivo è dietro l’angolo e una volta fatto è fatto, inutile piangere sul gomitolo acquistato, quindi usatelo forza!

Corsi e incontri: Vi piacerebbe avere tempo da dedicare alle amiche, ma sarà tanto se riuscirete ad andare a un incontro.

Acquario: Lavori in corso: Mese faticoso il vostro, avete tante idee, ma siete troppo stanchi e distratti per realizzarle, oltre tutto il caso non gioca a vostro favore, quindi io direi rallentate se potete, segnatevi tutte le bellissime idee che avete, le realizzerete quando avrete più energie. Chi è in vacanza la smetta di pensare e si goda un po’ di piacevoli sensazioni. Voi so già che non finirete i lavori iniziati ma che ne inizierete uno per ogni progetto lasciato a metà!

Quanti gomitoli hai? Per realizzare alcune delle vostre idee ci vuole la materia prima, quindi siete “obbligati” a procurarvela! Ho detto tutto.

Corsi e incontri: Segnatevi in agenda elettronica o meno gli appuntamenti perché è sicuro che ve ne dimenticherete.

Pesci: Lavori in corso: Mese piacevole il vostro vi dedicherete ai vostri impegni famigliari e di lavoro senza patire troppo e potendo sfruttare il caso a favore. Potrete finire i progetti iniziati e iniziarne di nuovi oppure prendervi una pausa, soprattutto se siete in vacanza, avrete cose più piacevoli con cui occupare il tempo…

Quanti gomitoli hai? Sarete molto bravi a gestire le vostre scorte, non credo che avrete bisogno di fare delle aggiunte, a meno che non troviate qualcosa di proprio irresistibile!

Corsi e incontri: Parteciperete volentieri agli incontri con le amiche e non è escluso che facciate nuovi interessanti amicizie!

Cotoni riciclati

CotoniLaGrecchi

Con il sospirato arrivo della bella stagione viene voglia di avere sui ferri qualcosa di leggero e che non si appiccichi alle mani sudate mentre si lavora con 30 gradi all’ombra, è il tempo del cotone, del lino e della canapa.

Anche le knitter sono attente all’ambiente e le case che producono filati se ne sono accorte infatti da alcuni anni ecco arrivare i cotoni riciclati.

Io non li avevo mai sperimentati e così ho deciso di provarli e di metterli a confronto.

Preciso che questa è una mia iniziativa nata un po’ per gioco, un po’ per obbligarmi a lavorare il cotone, che non è una delle mie fibre preferite lo ammetto.

Ne ho scelti tre dalle caratteristiche e spessore diversi e con ognuno ho realizzato una maglia.  Le caratteristiche che ho valutato sono:

come risponde il filato durante la lavorazione: se si apre, se è rigido, se è più adatto a punti semplici o complessi.

Il comfort una volta indossato il capo finito.

La resistenza al lavaggio.

I filati che ho scelto di provare sono: Prato Cotton di BettaKnit, Kren di U/Knit e Drops You 9 .

Nei prossimi post vi racconterò come è andata!

Il Cuore in Ballo

CuoreinBallo_Lagrecchilegge

Che tipo è una ragazza di vent’anni al giorno d’oggi? Di quelle che vivono da sole, laureate con centodieci e lode e dignità di stampa, fanno la ballerina e per mantenersi anche ogni altro genere di lavoro? Se avete voglia di scoprirlo dovete leggere Il cuore in ballo di Consolata Lanza, Buckfast Edizioni.

Con una prosa allegra e molto ironica Consolata ci porta nel mondo di Angelica e sembra di cadere indietro nel tempo, quando si era più magri, più disponibili e la cosa più importante in assoluto era “la compenetrazione di due anime” o una scopata fantastica come sintetizza un personaggio del libro!

In questo romanzo allegro e leggero seguiamo le vicende di Angelica, per lo più amorose, e l’eterno dilemma tra scelte di vita stabili e concrete e il colpo di testa.

Mi chiedo se la scelta del nome sia una citazione di Angelica, personaggio creato da Anne e Serge Golon protagonista di una serie di libri ambientati in Francia al tempo del re Sole e resa celebre dai film tratti dai romanzi. Anche questa Angelica aveva una vita sentimentale piuttosto intensa…

Consolata ha uno stile ritmato, molto ironico e ci consente di distrarci dal nostro presente almeno per qualche minuto se non per qualche ora, se volete conoscerla meglio vi consiglio di seguire il suo blog, Anaconda Anoressica, con un nome così non vi viene voglia di andare a vederlo?