esperienze della Grecchi

Rientro

Mare_LaGrecchi

E così anche per me le vacanze sono terminate. E la notizia è proprio questa: ho fatto le vacanzeeee!

Dopo anni sono riuscita a rivedere e a vivere il mare, sdraiarmi su una spiaggia, ascoltare il rumore delle onde, andare sott’acqua, fare il morto. Mi sarebbe piaciuto anche saltare le onde, ma il tempo è sempre stato bello e il mare un olio.

E tutto questo in liguria, come da piccola: focaccia e camminata di circa venti minuti per andare e tornare dal mare.

Ma non è finita qui.

Il posto non l’abbiamo scelto noi, io Max e Toto, ma i suoceri che hanno deciso di sistemare il camper in un campeggio per tutto l’anno, noi abbiamo solo approfittato dell’occasione. Quindi non è colpa mia se sono stata a Santo Stefano al Mare, il paese dove si trova il negozio di filati Le magie di Emy, giuro io sono innocente!!!

Quindi ricapitolando: vacanze, mare, focaccia e… filati! Non potevo fare vacanze migliori.

Adesso sono tornata e sto lavorando a una nuova avventura che partirà in ottobre, ma questa è un’altra storia.

I luoghi della Grecchi

La ricerca del filato: Wool Crossing

Dopo aver messo mano ai ferri o all’uncinetto la seconda domanda che ci si pone è: dove compro i gomitoli? Oggi vi parlerò di uno dei miei luoghi preferiti che proprio domani compie sei anni.

La prima volta che ho incontrato Federica Giudice è stato on line, navigando tra blog di appassionate di maglia. Poi l’ho conosciuta di persona quando si è trasferita a Torino e mi ha ipnotizzato con le sue mani che lavorano velocissime mentre lei guarda da un’altra parte, un’abilità che io non riuscirò mai ad avere. Lavorano veloci e strette: avevamo fatto un Mistery Kal di Emma Fassio e a me era venuto uno scialle bello grande (mano morbida) a lei un piccolo fazzolettino!

Quando l’ho conosciuta aveva un sogno: aprire un negozio di filati a Torino. E dopo un anno l’ha aperto: Wool Crossing era il 2012.

Per festeggiare l’evento ricordo che tutte noi knitter della città ci siamo trovate e abbiamo decorato con fili colorati le sue serrande, poi da allora Wool Crossing è diventato un punto di riferimento fisso per le appassionate di maglia grazie all’ambiente accogliente e alla gentilezza di Federica, che riceve tutti con un sorriso.

Si può passare per un consiglio su un punto difficile di un lavoro, per salutare o per partecipare al knit cafè del venerdì o ai corsi o alle numerose iniziative che Federica organizza ogni mese.

Se siete di passaggio a Torino fate un salto a trovarla, si trova in via Giovanni Boccaccio 58 e domani festeggia dalle 15 alle 19 qui tutte le info.

Gli eventi della Grecchi

Tempo di fiere

Fiere_Settembre_LaGrecchi

Settembre è uno dei mesi che preferisco. Le vacanze appena trascorse chiudono l’anno, ci permettono di riprendere fiato per essere pronti a buttarci nelle prossime avventure.

Per chi le vacanze le ha saltate è comunque un momento di ripartenza con i negozi tutti aperti e la città che si ripopola. Ed è tempo di fiere, almeno per quanto riguarda le appassionate di maglia.

A Torino sono due gli appuntamenti e per una volta non sono nello stesso week end.

Il primo appuntamento è Filo Lungo Filo il 21, 22 e 23 settembre a Collegno presso il Villaggio Leumann, alle porte di Torino. Si tratta di una manfestazione dedicata all’artigianato tessile, il programma è ricco d’incontri e di mostre, ma la cosa più interessante per le knitters è la rassegna dell’artigianato tessile a ingresso gratuito che raccoglie produttori e artigiani da tutt’italia e anche dall’estero e dove possiamo trovare matasse di filato colorate artigianalmente, conoscere e parlare con i piccoli produttori di filati.

Diversa, più commerciale, ma ugualmente interessante è Manualmente che si svolge sempre a Torino al Lingotto dal 27 al 30 settembre.

Questa è l’edizione tradizionalmente più ricca quindi è bene andare a dare uno sguardo, e ricordatevi di scaricare il coupon ridotto per avere uno sconto alla cassa.

Vi siete segnati le date?

 

knit

È tempo di regali!

natale_regali_elenatrastelleegomitoli

Natale sta arrivando a grandi passi ormai è tempo di regali. Io non sono ancora riuscita a concentrarmi e spero di usare i prossimi giorni per uscire a scovare il mitico regalo giusto!

Intanto mi permetto di darvi dei suggerimenti. Ad esempio se tra le vostre conoscenze c’è qualche knitter addicted, ossia qualche patita del lavoro a maglia, niente di meglio dei filati di VIACALIMALA con i quali realizzo le mie creazioni.

Per una drogata di knitting i gomitoli e le matasse non sono mai abbastanza, non preoccupatevi se ha una casa piccola, di sicuro troverà lo spazio per stivare le new entry!

I filati di VIACALIMALA sono tinti da Margherita Bratti con le erbe e i colori che riesce ad ottenere sono bellissimi, se ne volete un assaggio date un’occhiata alla mia gallery o a Frida, la mia ultima creazione.

ElenaStelleeGomitoli Frida Calisfera VIACALIMALA

Frida è uno scialle realizzato con un solo gomitolo, la Calisfera, che contiene tutti i colori necessari per comporlo.

Se avete voglia di sferruzzare, ma avete poco tempo potreste dedicarvi a un collo, facile e di rapida realizzazione ad esempio il collo Reversibile

collo reversibile
Collo reversibile

Potete guardare i miei modelli nella gallery ma vi avviso non ci sono tutti, quindi fossi in voi un salto da VIACALIMALA lo farei, oltre ai filati potete trovare anche i miei pattern, tutti quanti!

Per chi è a Torino ricordo che VIACALIMALA si trova in via Vincenzo Monti 9/bis, altrimenti potete visitare il sito e scrivere a  shop@viacalimala.it

Esperienze

Colori!

Scattate con Lumia Selfie
Scattate con Lumia Selfie

Ormai è trascorso qualche giorno da quando io e Margherita siamo andate a Pitti Filati a Firenze. E’ stata un’esperienza intensa, ho messo il naso in un mondo che fino a qualche tempo fa guardavo dalla finestra.

WP_20160630_13_37_56_Pro

Colori, persone di ogni nazionalità, tessuti da guardare e toccare, e ancora colori e colori. Bellissimo.

E’ stato come partecipare a un stage di danza, quando per otto ore si balla cercando di seguire i maestri e lasciandosi andare alla musica e al ritmo, alla fine quello che hai imparato, fatto e visto ti rimane dentro e lo stesso è stato per Pitti Filati.

WP_20160630_18_23_20_Pro E poi Firenze con le sue piazze, i turisti sempre presenti in qualsiasi periodo dell’anno, i piccioni e il sole caldo, ma non implacabile per fortuna. Insomma è stata una bella esperienza che non avrei mai pensato di fare fino a poco tempo fa.