Felicità e un regalo!

katia-designers-awards-women-fashion-2018-600x600

Abbiate pazienza ho ancora un sorriso ebete addosso quindi inizio questo post parlandovi della mia partecipazione al concorso Designers Awards 2 di Katia Filati.

A questo concorso hanno partecipato non solo dall’Italia, ma anche da altri paesi europei e non pensavo proprio di arrivare in finale. Hanno scelto 5 finalisti e poi tra questi 5 hanno scelto il vincitore, brava a Gretha de Jonge che ha vinto il concorso per la categoria Moda Donna, ma brave anche noi 4 che siamo arrivate in finaleeeeeee!

Un grazie di cuore a Margherita Bratti che ha fatto le foto che ho inviato al concorso e che ha insistito perché partecipassi. Un grazie alle ragazze del gruppo Libri letti ai Ferri che mi hanno seguito e sostenuto in questi mesi.

E adesso veniamo al sodo.

 Contrasto

È tempo di regali e così ho pensato di farvene uno anch’io: il collo Contrasto da lavorare in tondo in un pezzo unico, con due gomitoli, uno spesso e uno più sottile, io ho usato un gomitolo di Winter Washi, Katia Filati, 100 gr, 150 mt, e uno di Merino-Lino, Katia Filati, 50 gr, 100mt, e ho lavorato con i ferri del 7.

La diversa consistenza dei due filati rende questo collo particolare e molto morbido.

Abbreviazioni: dritto: dir; rovescio: rov; ddd: dritto davanti e dietro (si tratta di un aumento, dovete lavorare una maglia prima a dritto senza farla cadere dal ferro e poi a dritto ritorto).

Montate 50 maglie con il filato più spesso che chiameremo X, mettete un marker e unite in tondo stando attenti a che le maglie non si attorciglino intorno al ferro.

Lavorate due ferri a dritto, proseguite lavorando un ferro a rovescio e uno a dritto per 4 volte (10 ferri in totale).

Ferro 11: Lavorare a rovescio.

Ferro 12: 4dir, 1ddd, ripetere fino al marker

Ferro 13: Lavorare a rovescio.

Ferro 14: 4dir, 1ddd, ripetere fino al marker

Ferro 15: Lavorare a rovescio.

Passare al colore Y e lavorare un ferro dritto e uno rovescio.

Tornare al colore X

Ferro 18: lavorare a dritto

Ferro 19: lavorare a rovescio

Ripetere questi due ferri ancora 2 volte.

Colore Y:

Ferro 1A: Lavorare a dritto

Ferro 2A: Lavorare a rovescio

Ripetere questi due ferri ancora 5 volte.

Colore X:

Lavorare 7 ferri a dritto.

Colore Y:

Ferro 1B: lavorare a dritto

Ferro 2B Lavorare a rovescio

Ripetere ancora una volta questi due ferri.

Colore X:

Lavorare 3 ferri a dritto

Colore Y:

Lavorare un ferro a dritto e uno a rovescio

Colore X:

Lavorare 4 ferri a dritto.

Colore Y:

Ferro 1C: Lavorare a dritto

Ferro 2C: Lavorare a rovescio

Ripetere questi due ferri ancora 5 volte, chiudere su un ferro a dritto, nascondere le codine, mettere in forma e indossare il vostro collo!

 

 

Libri Letti ai Ferri a Libr@ria

margherita-bratti-libri-letti-ai-ferri-ViacalimalaSecondo voi noi di Libri Letti ai Ferri potevamo farci sfuggire Libr@ria? Ovviamente no!

E infatti domenica 22 ottobre saremo presenti in piazza Annunziata a Venaria, Insieme all’associazione Carta e Penna, dalle 10 alle 18, con i nostri ferri e uncinetti, con la voglia di chiacchierare e confrontarci e con gli immancabili autori che saranno felici di parlarvi dei loro libri e che potrete trovare nel pomeriggio.

Dalle 15 alle 18 potrete incontrare Consolata Lanza, autrice del blog Anaconda Anoressica che vi consiglio di seguire, con il suo libro Gli Anni al sole, Buckfast Edizioni.

Donatella Garitta e il suo libro Sguardo Inquieto, Carta e Penna, non potranno mancare, se volete sapere di chi è lo sguardo inquieto venite a chiederglielo.

Fisica e vita quotidiana uguale:  Il principio della minima azione  il libro di Orazio Di Mauro, Robin editore, se volete saperne di più passate a trovarci!

 

 

 

 

Lavorando a maglia al Circolo dei Lettori

Viacalimala-librilettiaiferri-carta-e-penna-cirolo-dei-lettori-

Oggi parliamo di libri e lavoro a maglia. Come forse saprete esistono i knit cafè, luoghi in cui ci si ritrova per chiacchierare, lavorare a maglia o a uncinetto, condividere saperi, bere caffè o tè e sgranocchiare biscotti. Ovviamente non si paga per partecipare, salvo la consumazione se ci si ritrova in un bar.

Noi di Libri Letti ai Ferri oltre alle abituali attività ospitiamo spesso scrittori che ci parlano dei loro libri e ci leggono qualche pagina.

Quest’anno come l’anno scorso saremo ospiti al Circolo dei Lettori di Torino con una serie di appuntamenti, sempre di sabato dalle 10 alle 12, non servono tessere per partecipare, è gratis.

Ecco le date:

Sabato 7 ottobre, 10-12

Sabato 4 novembre, 10-12

Sabato 2 Dicembre, 10-12

Nel primo imminente appuntamento chiacchiereremo con gli autori di Carta e Penna e ascolteremo brani tratti da 100 Parole per raccontare, un’antologia che raccoglie racconti brevi presentati al concorso letterario LeggiadraMente, giunto quest’anno alla quinta edizione.

Ci vediamo al Circolo!

 

 

Salone Internazionale del Libro di Torino

elenatrastelleegomitoli_SalTo30

Maggio mese pre estivo, in teoria, in pratica da queste parti ha cominciato a fare un certo tepore solo in questi giorni.

Maggio mese della lettura per eccellenza, mese del Salone Internazionale del Libro di Torino ormai giunto alla sua trentesima edizione.

Per me il Salone ha un significato particolare perché è qui che ho incontrato per la prima volta il mio futuro marito… Ma bando alle ciance e ai romanticismi: quest’anno sarò presente al Salone insieme alle amiche di Libri letti ai Ferri e a Carta e Penna, ospite della Federazione delle Malattie Rare Infantili, Pad 2 stand L147.

Chi volesse passare a salutare, a toccare con mano qualcuno dei miei modelli come per esempio Sugar Lace nel filato Perla di VIACALIMALA, o semplicemente fare una pausa tra una presentazione e l’altra mi troverà in questi giorni e in questi orari:

Venerdì: dalle 14 alle 17

Sabato: dalle 11 alle 15

Domenica: dalle 14 alle 18

Se decidete di venire a fare un giro qui a Torino al Salone Internazionale del Libro non dimenticatevi di portare i ferri (e gli uncinetti) del mestiere, sarà un modo piacevole di rilassarsi in compagnia in mezzo a montagne di libri: cosa volete di più?

Knit al Circolo dei Lettori

elenatrastelleegomitoli_circolo_marzoTerzo appuntamento al Circolo dei Lettori di Torino con il knit cafè organizzato da Libri Letti ai Ferri e Carta e Penna.

Questa volta toccherà a una antologia di racconti, Buck e il terremoto. Alcuni scrittori si sono prestati per scrivere questo volumetto ideato per dare una mano ai terremotati di Amatrice.

Appuntamento mercoledì 22 marzo 2017 dalle 15 alle 17 al Circolo dei Lettori. Vi rircordo che per partecipare bisogna essere titolari della tessera smart del Circolo, qui tutte le informazioni.

Buon knitting!

Di libri di ferri e altro ancora…

Grande partecipazione al Circolo dei Lettori lunedì 12 dicembre per l’incontro tra knitters e autori. Abbiamo sferruzzato e ascoltato e posto qualche domanda ai nostri amici scrittori in un clima sereno e rilassato. Un grosso ringraziamento a chi ha reso possibile questo incontro: Libri Letti ai Ferri e Carta e Penna.

Per chi non ha potuto partecipare niente paura! Questo era solo il  primo di una serie d’incontri, ecco il calendario completo:

Mercoledì 8 febbraio 2017, interverranno gli autori di Torino Noir, un po’ di brrrrrrrrivido!

Mercoledì 22 marzo 2017, verrà presentata l’antologia di racconti “Buck e il terremoto“, a favore dei terremotati di Amatrice.

Mercoledì 7 giugno 2017, avremo ospite Consolata Lanza, nota scrittrice torinese che ci parlerà della raccolta fantastica:  Alia Evo 2.0 Buckfast edizioni.

L’orario sarà dalle 15 alle 17, ricordo che per partecipare bisogna essere titolari della carta Smart del Circolo dei Lettori qui le informazioni.

Un knit al Circolo del Lettori

librilettiaiferri_circolodeilettori_elenag

C’era una volta un knit cafè… si pronuncia “nit cafè” la kappa non si sente.

Come? Non sapete di cosa si tratti? E’ inglese e indica un luogo, di solito pubblico come un bar, una biblioteca o un negozio di filati, dove un gruppo di persone si riunisce per chiacchierare, mangiucchiare e soprattutto sferruzzare o darci sotto con l’uncinetto.

Tutto chiaro? Bene allora ricominciamo: c’era una volta un knit cafè. Era nato nella città di Torino da un’idea di Margherita Bratti. Era un knit café piuttosto intraprendente e sopratutto curioso, sarà perché viveva in una biblioteca oppure perché ogni settimana ascoltava delle storie sempre diverse e spesso narrate dagli autori in persona. Insomma Libri Letti ai Ferri era un tipo sempre pronto a buttasi in nuove avventure.

Fu quindi naturale il suo incontro con il Circolo dei Lettori di Torino.

Bene questo è solo l’inizio di una nuova storia di cui potrete seguire le avventure qui su questo blog, tra le altre cose.

Per chi non conoscesse il Circolo dovete sapere che il Circolo dei Lettori di Torino è un luogo dove gli appassionati di libri di ogni genere, sesso, età e estrazione sociale si possono ritrovare per leggere il loro libro preferito bevendo una tazza di thè, studiare, assistere a eventi e presentazioni varie e partecipare ai gruppi di lettura. Praticamente il paradiso del lettore curioso!

Dal momento che queste attività noi di solito le facciamo tenendo le mani impegnate con ferri o uncinetto abbiamo pensato di trasferirci una volta al mese al Circolo, d’altra parte è la cornice ideale non trovate?

Il primo incontro sarà lunedì 12 dicembre dalle 15,30 alle 17 e sarà un po’ una festa aperta a tutti: scrittori, amanti del lavoro a maglia, lettori che passano di lì per caso. Vi daremo il calendario dei prossimi appuntamenti e qualche anticipazione sui prossimi eventi, perché Libri Letti ai Ferri è un tipo attivo e non si ferma mai!