Notte di Mezza Estate, il ritorno

Correva l’anno 2016 ed era d’estate quando ho concepito questo scialle pensato per essere portato in borsa ed essere messo sulle spalle al bisogno.

L’ho realizzato con diversi filati di VIACALIMALA, dalla seta bourette, al baby merino al mohair e ho pensato di riproporlo con altri filati e di rendelo disponibile su raverly, gratuito.

Qui lo vedete in una versione ampia in cotone realizzato da Elena Remogna, aka Hachi, e in una versione più piccola in alpaca. Si tratta di uno scialle asimmetrico con un motivo traforato molto semplice da realizzare, che si può iniziare e finire rapidamente. Se lo volete più grande vi basterà ripetere il motivo alternandolo alla maglia rasata.

So che in molte lo avete già realizzato se mi scrivete e mi mandate le foto le aggiungerò volentieri alla pagina su Ravelry.

Buon sferruzzo!

La maglia con la S

elenatrastelleegomitoli_viacalimala_nottemezzaestate

Notte di Mezzaestate

Prima di riprendere i ferri in mano non avevo nemmeno un scialle nel mio armadio.  Solo sciarpe, i colli li trovavo scomodi e poi mi pareva che servissero allo stesso scopo, mi sembravano ridondanti.

E infatti i miei primi lavori sono stati delle sciarpe.

Adesso non conto più gli scialli nel mio armadio. Non solo. All’inizio quando li indossavo mi sembravo una damina dell’ottocento, per essere buona, non capivo bene come metterli. Poi mi sono sbloccata e adesso li porto di ogni misura quasi più delle sciarpe.

Con i colli ho ancora un rapporto conflittuale, forse perché iniziano per C.