Il giorno dopo

Il Salone del Internazionale del Libro di Torino si è concluso e oggi dovrei scrivere un post su questa esperienza che è stata bella, coinvolgente e molto stancante. Ma non me la sento.

Oggi è la mattina dopo la strage di Manchester. Ancora. Non me la sento di ridere e scherzare, voglio solo mandare un pensiero ai sopravvissuti e ai genitori delle vittime. Perché ho avuto paura anch’io mentre ero in coda per entrare al Salone. Eravamo su un grande piazzale: un’ auto lanciata a tutta velocità avrebbe potuto provocare una strage analoga a quella di Nizza o della Germania.

Io capisco che ognuno di noi deve andare avanti con la propria vita, è normale, ma fermiamoci qualche secondo per dedicare un pensiero alle vittime di queste stragi.

Io voglio dedicare questa immagine a tutti noi, siamo tutti uniti in un nodo, che lo vogliamo o meno.

IMG_20170520_122429

Salone Internazionale del Libro di Torino

elenatrastelleegomitoli_SalTo30

Maggio mese pre estivo, in teoria, in pratica da queste parti ha cominciato a fare un certo tepore solo in questi giorni.

Maggio mese della lettura per eccellenza, mese del Salone Internazionale del Libro di Torino ormai giunto alla sua trentesima edizione.

Per me il Salone ha un significato particolare perché è qui che ho incontrato per la prima volta il mio futuro marito… Ma bando alle ciance e ai romanticismi: quest’anno sarò presente al Salone insieme alle amiche di Libri letti ai Ferri e a Carta e Penna, ospite della Federazione delle Malattie Rare Infantili, Pad 2 stand L147.

Chi volesse passare a salutare, a toccare con mano qualcuno dei miei modelli come per esempio Sugar Lace nel filato Perla di VIACALIMALA, o semplicemente fare una pausa tra una presentazione e l’altra mi troverà in questi giorni e in questi orari:

Venerdì: dalle 14 alle 17

Sabato: dalle 11 alle 15

Domenica: dalle 14 alle 18

Se decidete di venire a fare un giro qui a Torino al Salone Internazionale del Libro non dimenticatevi di portare i ferri (e gli uncinetti) del mestiere, sarà un modo piacevole di rilassarsi in compagnia in mezzo a montagne di libri: cosa volete di più?