esperienze della Grecchi

Regali fatti a maglia

Il Natale sta arrivando sempre più velocemente e come al solito alla fine verrò investita dal suo vortice: quanti regali mi mancano? Oddio e Tizio e Caio??? Come ho fatto a dimenticarmene!!!

Un classico.

Questo perché è vero che lavoro a maglia per gran parte del mio tempo, ma per scelta non faccio a nessuno regali fatti a maglia da me e così ogni anno devo trovare una soluzione diversa.

So che è un luogo comune: una knitter preparerà con cura e con amore regali fatti dalle sue manine d’oro per tutti i componenti della famiglia, ma io esco dal clichè e adesso vi spiego perché.

Quando ho ripreso i ferri in mano dopo anni mi è sembrata un’idea fantastica lavorare in estate per i regali di natale da destinare a amici e cugini. Così mi sono messa a pensare al modello adatto per ognuno, al tipo di filato e di colore e alla fine ho prodotto: una sciarpa ad anello per mio cugino di un colore verde sportivo che mi sembrava adatto a un ragazzo di vent’anni.

Poi mi sono dedicata alle sciarpe: una per mia cugina che viveva a New York realizzata in un filato spesso, ho pensato che laggiù gli inverni sono belli freddi, e un’altra per un caro amico, in realtà l’unico che mi ha dato un po’ di soddisfazione.

Infine per la moglie di mio zio, che ogni tanto sferruzza e quindi può apprezzare, ho prodotto una sciarpina bianca traforata, in realtà il mio primo lavoro traforato in assoluto.

Poi è arrivato Natale. L’entusiasmo e la gioia nei loro occhi quando hanno aperto i pacchetti era pari a zero, anzi forse qualcosa meno. Potevo risparmiarmi la fatica. Ma la cosa interessante è che in quella famiglia hanno sempre considerato lo scambio dei regali come una cosa futile e indotta da questa corrotta società dei consumi, quindi pensavo che avrebbero apprezzato dei regali fatti a mano e pensati apposta per loro.

Non importa, dopotutto è proprio vero che nessuno è profeta in patria.

La cucina della Grecchi

Torta di Cacao e Mandorle

Ed eccoci alla famosa rubrica: la torta di mezzanotte. Per i nuovi del blog mio marito al lavoro fa i turni e quando gli tocca il turno di notte gli preparo una torta per non lasciarlo solo durante il crollo glicemico.

La torta di oggi è più che altro un esperimento: avevo sott’occhio le mandorle pelate e non salate e il cacao da finire così ho pensato di metterli insieme in una torta che ho preparato con il Bimby, ma che si può tranquillamente fare alla vecchia maniera.

Ingredienti: 140gr mandorle, 120gr zucchero, 90gr burro, 3 uova, 200gr farina, 15gr cacao ( o più a piacere), lievito e latte q.b.

Per prima cosa occorre tritare le mandorle. Con il Bimby basta inserire gli ingredienti uno alla volta: prima le mandorle da tritare fini, poi il burro, le uova e lo zucchero. Vel. 5 40 secondi. Poi si aggiunge la farina e latte quanto basta per rendere morbido l’impasto. Vel. 5-6 40 secondi. Poi il lievito e il cacao. Vel. 4 20 secondi. Poi si versa in una tortiera, si informa e si cuoce, 40 minuti a 180 gradi e poi si mangia!

Alla vecchia maniera: si tritano le mandorle e si mettono da parte. Si sbattono i tuorli con lo zucchero e quando sono belli spumosi si aggiunge il burro precedentemente sciolto in un pentolino. Poi si mescola la farina, il lievito e le mandorle aggiungendo il tutto a cucchiaiate e diluendo con il latte se l’impasto diventa troppo solido. Poi si aggiunge il cacao. Alla fine si montano le chiare a neve ben ferma e si aggiungono alla preparazione mescolando lentamente per non smontarle.

In forno come sopra e il gioco è fatto!

i pattern della Grecchi

Cadetto

E’ giunta l’ora di presentarvi il modello che mi ha fatto arrivare in finale l’anno scorso al secondo Katia Designers Awards nella categoria  Moda Donna. 

Si chiama Cadetto ed è realizzato nel filato Merino Lino di Katia.

L’idea era di realizzare una maglia semplice da lavorare e semplice da indossare  così ho giocato con le righe a legaccio su uno sfondo di maglia rasata. 

Per testare il modello l’ho realizzato anche in Donegal di Lane Cardate e in Hemp tweed di Rowan, entrambi filati particolari da lavorare con ferri a partire dal 4,5 o più a seconda della vostra mano.

Le istruzioni di Cadetto le trovate su Ravelry

Se riscontrate problemi con il codice sconto scrivetemi, è la prima volta che lo faccio e potrei aver sbagliato qualche impostazione.

Le taglie sono calcolate con un agio di 2/4 cm se lo volete più aderente vi consiglio di seguire la taglia inferiore alla vostra o di diminuire il numero dei ferri.

Come sapete non amo troppo le simmetrie quindi seguite con attenzione le istruzioni, non sempre seguiranno la retta via!

Le stelle della Grecchi

Oroscopo dei Knitters: Dicembre

Ariete: Lavori in corso: Niente male questo mese di dicembre per voi miei cari Ariete, Giove dal Sagittario vi sostiene benigno e vi farà trovare regali inattesi sotto l’albero oltre ad aiutarvi a finire in tempo i progetti natalizi. Se avete voglia di partire o di trascorrere la fine dell’anno fuori casa non dimenticatevi di mettere i ferri in borsa! Ma organizzatevi bene perché molti di voi dovranno lavorare fino all’ultimo minuto!

Quanti gomitoli hai? Gomitoli in vista per voi, l’ho detto che riceverete dei regali molto graditi, dovrete solo fare spazio!

Corsi e Incontri: Questo mese di dicembre vi vede molto socievoli e non mancherete nemmeno un incontro soprattutto se oltre a sferruzzare si gusterà qualcosa di buono!

Toro: Lavori in corso: Miei cari Toro questo mese non fidatevi troppo del vostro istinto e usate la testa prima di prendere delle decisioni che si tratti di casa, lavoro o progetti: potreste non essere troppo lucidi e poi pentirvene. Per il resto sembra un mese abbastanza tranquillo ricordate la regola sarà: semplificare.

Quanti gomitoli hai? Sono in arrivo nuovi gomitoli che rallegreranno le vostre scorte, qualcuno regalato e qualcuno catturato al volo facendo un discreto affare!

Corsi e Incontri: Sarete un po’sfuggenti questo mese gli impegni vi terranno lontani da knit cafè e workshop, cercate di non mancare tutti gli appuntamenti, un po’ di svago non può che farvi bene.

Gemelli: Lavori in corso: Mese impegnativo il vostro miei cari Gemelli, sarete sempre di corsa, intendo più del solito, non avrete le idee chiare sui regali e rischierete di sbagliare clamorosamente la scelta e a furia di correre vi prenderete un raffreddore! Tirate un bel respiro e cercate di rallentare e nel dubbio restate sul classico: non fatevi tentare dalle novità, se all’amica piacciono le sciarpe fatele una sciarpa e non un collo!

Quanti gomitoli hai? Sarete combattuti tra il desiderio di acquistare senza pensarci su e il buon senso che vi dice che ormai non avete più spazio nel cassetto! Chissà chi vincerà…

Corsi e Incontri: Rischierete più volte di dare buca all’ultimo minuto, forse è meglio dire subito di no.

Cancro: Lavori in corso: Questo mese di dicembre non ve la passate troppo male miei cari Cancro. Avrete un pizzico di fortuna, sarete impegnati nelle solite corse natalizie, ma senza esagerare e soprattutto non sbaglierete la scelta dei regali o dei progetti da regalare che siano calze, sciarpe o guantini. Il vostro umore sarà abbastanza sereno anche se le responsabilità potrebbero aumentare, ma niente potrà rovinare natale e capodanno.

Quanti gomitoli hai? Ne avete abbastanza naturalmente, ma qualche persona gentile potrebbe farvi un gradito pensiero, sono sicura che riuscirete a fargli spazio nei vostri cassetti.

Corsi e Incontri: Non fate programmi perché sarà inutile ci penserà il caso a scegliere per voi a quale incontro partecipare e a quale corso dire di no, agli impegni imprevisti non si comanda!

Leone: Lavori in corso: Miei cari Leone questo sarà un mese propizio per voi nonostante qualche piccola nuvola passeggera. Un pizzico di fortuna vi farà affrontare il lavoro e gli impegni quotidiani con leggerezza, fate attenzione nella scelta dei progetti da regalare perché qui potreste rischiare di sbagliare in pieno i gusti del destinatario, meglio farsi consigliare soprattutto per i colori.

Quanti gomitoli hai? Io vi avviso: fate attenzione all’acquisto impulsivo, a quello fatto sull’onda del: CHE BEEEELLO!!! Il rischio è di ritrovarvi quasi a secco sul conto con conseguenti problemi oppure di discutere col compagno su dove stivare gli acquisti, quindi mi raccomando usate la testa prima di afferrare la carta di credito!

Corsi e Incontri: Vedrete volentieri le amiche per fare due chiacchiere, ricordatevi di ascoltarle.

Vergine: Lavori in corso: Questo mese di sicuro non vi annoierete miei cari Vergine! Tra famiglia, lavoro e impegni vari non avrete quasi il tempo di tirare il fiato, cercate di non trascurarvi altrimenti rischierete di prendervi un malanno. I vostri progetti dovranno volare sui ferri per essere pronti nei tempi giusti quindi fatene pochi ma buoni e tenete conto che il caso almeno per quest’anno non giocherà a vostro favore: per ottenere dovrete impegnarvi.

Quanti gomitoli hai: Non avrete il tempo per pensare ai vostri gomitoli finché non sarà troppo tardi! Verificate di averne abbastanza per quello che volete fare.

Corsi e Incontri: Fatevi trascinare dalle amiche fuori casa ogni tanto, vi farà meglio di quanto pensiate.

Bilancia: Lavori in corso: Mese piacevole il vostro miei cari Bilancia, pieno d’idee e di progetti da realizzare. Come tutti dovrete correre, ma riuscirete a divertirvi e a fare quello che avrete messo in programma, qualche impegno famigliare imprevisto potrebbe rallentarvi, ma non sarà niente d’insuperabile, la cosa migliore sarà non fare una programmazione troppo rigida delle vostre giornate.

Quanti gomitoli hai? Qui tocchiamo un punto debole perché non saprete resistere a filati pregiati e dai colori perfetti con il vostro guardaroba!

Corsi e Incontri: Non perderete un incontro e sarà sempre una buona occasione per allargare la vostra cerchia di buone conoscenze.

Scorpione: Lavori in corso: Questo è un mese dove voi vorreste solo rallentare miei cari Scorpione e invece no! Bisogna correre con i regali, le cene natalizie, gli impegni famigliari quindi bando alla pigrizia e diamoci da fare! Avrete un intuito infallibile per regali e progetti natalizi quindi seguitelo e non fatevi distrarre dalle amiche, vedrete che i vostri regali saranno molto apprezzati non solo: rischierete di ricevere proprio quello che desiderate!

Quanti gomitoli hai? Sarete molto attenti nelle spese e nella scelta dei gomitoli sia da regalare che da conservare, ma non riuscirete a dire sempre di no!

Corsi e Incontri: Non avrete molto tempo per partecipare agli incontri con le amiche e andrete solo per senso del dovere con il rischio di non divertirvi molto. Siate più sinceri e rimandate.

Sagittario: Lavori in corso: Mese intenso il vostro miei cari Sagittario. Avrete la fortuna dalla vostra parte, ma anche tante, troppe cose da fare e se non state attenti rischierete di arrivare alle feste stanchi o malati: dosate bene le vostre energie mi raccomando! Per esempio potreste non riuscire a finire in tempo i vostri progetti natalizi, orrore! Il mio consiglio è di farne pochi e rapidi da realizzare così riuscirete ad arrivare pronti per lo spacchettamento di rito!

Quanti gomitoli hai? Non avrete proprio il tempo per pensare ai gomitoli questo mese! Verificate però di non restarne senza.

Corsi e Incontri: Distratti come sarete ve ne dimenticherete!

Capricorno: Lavori in corso: Mese discreto il vostro miei cari Capricorno se vi ricorderete di sorridere ogni tanto. Questo semplice gesto potrebbe portare effetti positivi e imprevisti: provate! Anche quest’anno riuscirete a scegliere e realizzare in tempo i vostri progetti natalizi che saranno molto graditi, se non riuscirete a realizzare tutte le idee che vi sono venute in mente segnatele per i prossimi mesi, ma so che l’avrete già fatto.

Quanti gomitoli hai? Per il momento vi ritenete soddisfatti, in futuro chissà…

Corsi e Incontri: Non riuscirete a dire di no e alla fine saranno proprio le amiche a farvi sorridere!

Acquario: Lavori in corso: Miei cari Acquario questo mese vi vede abbastanza disponibili verso il resto dell’universo, il che è cosa buona. Potrete rallentare il ritmo e dedicarvi con serenità ai progetti natalizi, non esagerate con l’originalità, non sempre gli amici o i parenti apprezzano.

Quanti gomitoli hai? Tenetevi lontani dai negozi virtuali e reali perché la tentazione di spendere e accumulare filati sarà difficile da controllare!

Corsi e Incontri: Sarà solo la pigrizia a tenervi lontani dagli amici, non cedete e uscite!

Pesci: Lavori in corso: Mese complicato questo per voi miei cari Pesci cercate di non isolarvi troppo nei vostri mondi personali perché sarà richiesta la vostra presenza continuata. Gli impegni saranno tanti, gli imprevisti non mancheranno e l’unica regola da seguire sarà fidarvi del vostro intuito, questo mese in particolare non vi tradirà. Se non riuscirete a terminare i progetti natalizi lasciate perdere e comprate un regalo.

Quanti gomitoli hai? Per questo mese ne hai abbastanza.

Corsi e Incontri: Uscire con le amiche vi farà bene in ogni senso, accettate gli inviti e cercate di non arrivare tardi!

Le scoperte della Grecchi

Alpaca

Vi siete mai chiesti da dove arriva il filato che lavorate sui vostri ferri o sui vostri uncinetti? Ho imparato con gli anni che alcune informazioni che io do per scontate non lo sono per tutti. 

Riassumendo: la lana viene dalle pecore, la seta dai bachi da seta che sono insetti dell’ordine dei lepidotteri, il cachemire dalle capre, il cotone e il lino dalle piante. E l’alpaca? Ma dagli alpaca naturalmente!

Gli alpaca sono mammiferi della famiglia dei camelidi originari del Sudamerica e vengono allevati per la lana che producono: molto calda, morbida, non contiene lanolina e non da allergie.

E fin qui va bene, l’impressione è che sia un animale un po’ esotico che vive lontano, di quelli che si vedono nei documentari. E invece no!

L’alpaca si adatta bene a climi diversi ed è allevato anche in italia, in Piemonte, e basta fare una gita in Valle Sacra a Castelnuovo Nigra per vederli  da Alpaca e Nuvole. Fa una strana impressione osservare questo animale dal vivo: tu lo guardi e lui ti guarda con un occhio bello sveglio! 

 Alpaca e Nuvole è gestito da una coppia molto simpatica e disponibile. Oltre ad allevare gli alpaca lavorano la loro lana interamente a mano senza l’aiuto di macchinari e creano un filato morbidissimo e caldissimo, con cui producono scalda colli, fasce per tenere calda la testa, cappellini e imbottiture per cuscini e per sciarpe!

Ovviamente non ho potuto resistere e ho preso un gomitolo nero da cui ancora non so cosa tirerò fuori, ma sarete i primi a saperlo!

Se siete curiosi andate a scoprirli sulla loro pagine facebook!

Le scoperte della Grecchi

Il coltellino svizzero delle Knitter: The Knit Kit

Parliamo di un argomento scottante per noi knitter: dove riponete gli attrezzi piccoli, ma necessari che ci servono per: tenere conto delle ripetizioni da eseguire, tagliare e nascondere le codine, misurare un campione, verificare il calibro dei ferri che dobbiamo usare perché causa usura il numerino stampato sul ferro è ormai illeggibile?

Non so voi ma io ho un paio di contenitori dedicati: uno è una scatoletta di metallo che è appartenuta a una zia nata nel 1898 dove ripongo i marker, l’ago da lana e le forbici, poi ho una bustina più grande dove metto il resto.

Risultato: spesso quando sono in giro mi manca qualcosa. Da oggi invece non avrò più questo problema perché mi sono procurata un Knit Kit!

Si tratta di un contenitore pensato e organizzato come un coltellino svizzero che contiene tutto quello che può essere utile a una knitter. Si può mettere in borsa e non dover poi chiedere a qualcuno se ha un uncinetto da prestarci perché ci è caduta una maglia.

Se volete vederlo in azione ecco un video fatto da Federica Giudice di Wool Crossing che ve lo mostra.

Niente male vero?

LaGrecchiShop

LaGrecchiShop News

Eccomi a voi con delle piccole novità dallo Shop

Ho caricato una versione del mio famoso scialle: Notte di Mezza Estate realizzato con un filato Katia, 80% Merino 20% Lino che mi piace molto perché è ampio, si può mettere come si vuole e ha la giusta consistenza per essere indossato sotto o sopra un cappotto o una giacca. 

Poi ho aggiunto Marzolino realizzato con un filato LanaGrossa 85% Merino e 15% Lino molto morbido e piacevole al tatto, più sottile del filato Katia.

Naturalmente i due scialli si possono realizzare anche su ordinazione del colore che più vi piace.

Poi non ho resistito e ho lavorato un’altro Optical FrogFish questa volta nelle tinte di una spiaggia, non so se caraibica, ma di sicuro mediterranea!

Tutti i capi sono scontati del 20% fino a lunedì e la spedizione è gratuita.

La maglia della grecchi

Maglie Top Down

Piano piano sta arrivando il freddo. Meno male così posso sfoggiare oltre a colli, sciarpe e scialli anche maglioni!

Se è divertente lavorare uno scialle perché richiede concentrazione per seguire i punti ma nello stesso tempo non bisogna preoccuparsi troppo di taglie e misure, la cosa che mi piace di più è lavorare una maglia. Certo è più impegnativo, ma la soddisfazione alla fine è davvero tanta.

All’inizio quando ho ripreso in mano i ferri lavorare un capo senza cuciture mi sembrava una cosa complicatissima che sarebbe rimasta fuori dalle mie capacità chissà per quanto. Ho aspettato e alla fine ho trovato il capo giusto per iniziare, un modello di Emma Fassio: MariaGrazia, ovviamente asimmetrico!

Avendo già lavorato parecchi capi di Emma conoscevo il suo modo estremamente chiaro e semplice di scrivere le istruzioni, credetemi non è per niente una cosa scontata. Così con grandi tentennamenti ci ho provato e ho scoperto che non era così complicato come sembrava a guardare l’impresa da lontano. Mi è piaciuto così tanto questo capo che ne ho fatto anche uno in versione estiva!

Per superare le mie difficoltà la cosa più importante è stata provare a fidarmi un po’ di più di me stessa e delle mie capacità, oltre a trovare la maglia giusta naturalmente!

Fidarsi di sé stessi è sempre la cosa più difficile.

La maglia della grecchi

Asimmetrie

Non sono mai stata brava a scuola a squadrare il foglio da disegno prima di cominciare a lavorare o a foderare i libri perché non si rovinassero, la precisione millimetrica non è una cosa che ho nelle mie corde: l’ho imparata. 

Nemmeno la simmetria è molto nelle mie corde in fondo la trovo prevedibile e poco interessante, sono le forme asimmetriche a catturare la mia attenzione.

Per esempio voi cosa pensate quando leggete la parola scialle? Di certo a un triangolo equilatero probabilmente di un colore un po’ smorto e quasi sicuramente sulle spalle di una vecchietta. 

Bene cambiate prospettiva. Gli scialli non devono essere per forza triangoli simmetrici possono anche avere la forma di un triangolo isoscele o scaleno e i modi di indossarlo si moltiplicano a seconda della vostra fantasia o della necessità.

Se siete andati a curiosare sullo shop vi sarete accorti che i miei scialli sono tutti asimmetrici perché rispecchiano il mio modo di sentire, si possono indossare come si vuole e di sicuro non fanno assomigliare a una vecchietta, anche perché i colori smorti non sono nelle mie corde. 

Probabilmente c’è un significato più profondo in tutto questo, ma in fondo che importa? 

La cucina della Grecchi

Torta di Farina Gialla

Tanto tempo fa in una lontana galassia…No ho sbagliato è un’altra storia.

Per la rubrica: Torta di Mezzanotte oggi vi parlerò della mia torta preferita la torta di farina gialla. Per i nuovi del blog mio marito al lavoro fa i turni e quando gli tocca la notte gli preparo sempre una torta da condividere con i colleghi.

La torta di farina gialla la preparo alla vecchia maniera e ne tengo una parte per me perché mi piace troppo. Ma passiamo alla ricetta:

150 gr di farina 00, 75gr di farina gialla, una bustina di lievito per dolci, 120gr di butto, 120gr di zucchero, 2 uova, latte q.b.

Sbattete bene i tuorli d’uovo con lo zucchero, fate fondere il burro e aggiungetelo a filo al composto di uova e zucchero, mischiate insieme le farine e il lievito e unitele a poco a poco all’impasto, il tutto deve risultare morbido, se vi sembra troppo sodo aggiungete un sorso di latte. Montate le chiare d’uovo a neve ben ferma e aggiungetele all’impasto, poi mettete il tutto in una tortiera e in forno a 180 gradi per circa un ora.

Sfornate e mangiate!