knit · vita quotidiana

Smatassare

elenatrastelleegomitoli_gomitolare

Lavorare a maglia mi piace, ma anche toccare i filati, sentire attraverso le dita le sensazioni che danno, immaginarli addosso… E’ tutto molto bello ma… C’è un ma.

I filati non si presentano tutti sotto forma di gomitoli, alcuni sono in forma di matasse o di rocche. Non si può lavorare direttamente la matassa, per la rocca voglio un avvocato, e quindi bisogna gomitolare, attività che personalmente non amo nemmeno un po’.

Primo: se c’è il rischio che il filo si annodi, a me capiterà di sicuro, secondo: ormai ho capito cosa significa l’espressione: trovare il bandolo della matassa, facile: è quello che io non trovo mai.

Ricordo ancora la prima volta che mi sono cimentata in questo lavoro con gli attrezzi forniti da mia suocera. Mio marito ride ancora al ricordo. Per fortuna con il tempo e l’esperienza sono migliorata, ma non posso dire che sia una delle mie attività preferite!

 

 

Esperienze · vita quotidiana

NaNoWriMo ovvero scrivi!!!

21430594_1579592475430367_2651614128416840572_n

Ed ora parliamo di cose serie. Il 1 novembre si sta avvicinando e da ormai tre anni è diventato per me il mese della scrittura, quello in cui mi pongo come obiettivo di scrivere tutti i giorni. E di solito ci riesco. Almeno a novembre.

Sto parlando del NaNoWriMo, ossia il National Novel Writing Month.

Si tratta di un’iniziativa nata da alcuni anni negli Stati Uniti, l’obiettivo per chi partecipa è scrivere un racconto di 50.000 parole, parole non caratteri, in un mese. Tradotto bisogna scrivere 1667 parole al giorno.

A cosa serve? A scrivere ovvio! Perché la prima cosa da fare se si vuole diventare scrittori è scrivere.

Sembra banale, ma non lo è. Così come dire che se si vuole fare della scrittura il proprio mestiere bisogna leggere. Sono due cose semplici che spesso vengono date per scontate nei corsi di scrittura creativa, ma che ogni tanto è bene ricordare.

Il NaNo serve per dare l’abitudine alla scrittura quotidiana.

Proprio per questo di solito chi partecipa si divide in due grandi gruppi: chi ha come obiettivo di scrivere una storia compiuta, e chi invece vuole solo prendere l’abitudine a scrivere tutti i giorni e quindi ci butta dentro qualunque cosa, dal post per il blog, alle ricette di cucina, ai capitoli della tesi di laurea.

Scrivere, scrivere scrivere, condividendo fallimenti e vittorie, alla fine non si vince nulla, tranne la soddisfazione di avercela fatta.

Al NaNoWriMo partecipano da tutto il mondo, anche dall’Italia, naturalmente ognuno nella sua lingua madre. Basta registrarsi nel sito e segnare negli appositi spazi ogni giorno quante parole si sono scritte. Questo è il sito per la community italiana, e questo è il gruppo su facebook.

Buona scrittura!

knit

La maglia con la S

elenatrastelleegomitoli_viacalimala_nottemezzaestate
Notte di Mezzaestate

Prima di riprendere i ferri in mano non avevo nemmeno un scialle nel mio armadio.  Solo sciarpe, i colli li trovavo scomodi e poi mi pareva che servissero allo stesso scopo, mi sembravano ridondanti.

E infatti i miei primi lavori sono stati delle sciarpe.

Adesso non conto più gli scialli nel mio armadio. Non solo. All’inizio quando li indossavo mi sembravo una damina dell’ottocento, per essere buona, non capivo bene come metterli. Poi mi sono sbloccata e adesso li porto di ogni misura quasi più delle sciarpe.

Con i colli ho ancora un rapporto conflittuale, forse perché iniziano per C.

Eventi · knit · libri

Libri Letti ai Ferri a Libr@ria

margherita-bratti-libri-letti-ai-ferri-ViacalimalaSecondo voi noi di Libri Letti ai Ferri potevamo farci sfuggire Libr@ria? Ovviamente no!

E infatti domenica 22 ottobre saremo presenti in piazza Annunziata a Venaria, Insieme all’associazione Carta e Penna, dalle 10 alle 18, con i nostri ferri e uncinetti, con la voglia di chiacchierare e confrontarci e con gli immancabili autori che saranno felici di parlarvi dei loro libri e che potrete trovare nel pomeriggio.

Dalle 15 alle 18 potrete incontrare Consolata Lanza, autrice del blog Anaconda Anoressica che vi consiglio di seguire, con il suo libro Gli Anni al sole, Buckfast Edizioni.

Donatella Garitta e il suo libro Sguardo Inquieto, Carta e Penna, non potranno mancare, se volete sapere di chi è lo sguardo inquieto venite a chiederglielo.

Fisica e vita quotidiana uguale:  Il principio della minima azione  il libro di Orazio Di Mauro, Robin editore, se volete saperne di più passate a trovarci!

 

 

 

 

libri · vita quotidiana

Quando una serie racconta la Storia

mindhunter_elenatrastelleegomitoli

Io lavoro a maglia davanti alla televisione o ascoltando la radio, dipende dall’ora. Se è mattina ascolto la radio, se è sera ascolto la televisione e se quello che trasmettono è degno di nota alzo perfino lo sguardo.

Ieri mi sono imbattuta in una serie degna di nota, su Netflix, e ho alzato lo sguardo. Ho dato un’occhiata alle recensioni sul web e ho capito che ormai in pochi si ricordano del libro da cui è stata tratta e dell’importanza del pezzo di storia che racconta.

La serie è Mindhunter tratta dal libro di John Douglas e Mark Olshaker uscito nel 1995. Il primo è un agente FBI, uno dei padri del profiler, il secondo uno scrittore.

Il telefilm è piuttosto fedele al libro, al momento ne ho viste tre puntate, ma di sicuro lo finirò entro poco!

I personaggi sono due agenti FBI che cominciano a capire che il crimine sta cambiando e che bisogna cambiare il modo di affrontarlo, e non è fantasia è quello che è successo realmente. Nella fiction abbiamo il giovane Holden Ford, interpretato da Jonathan Groff, che impersona John Douglas, e Bill Tench, interpretato da Holt McCallany, che impersona Robert Ressler. All’inizio sono loro l’unità di scienze comportamentali, intendo loro due e basta e i loro uffici sono nei sotterranei, tanto per rendere chiaro come negli anni Settanta l’FBI considerava questi studi. Nel terzo episodio si aggiunge una psicologa la dottoressa Wendy Carr, interpretata da Anna Torv, che rappresenta la dottoressa Ann Wolbert Burgess.

Il telefilm non si sofferma troppo sui casi più efferati, ma è centrato sul racconto di come è nata l’idea d’intervistare i serial killer per comprendere con chi si aveva a che fare e devo dire che mi ha entusiasmato vedere in azione i tre autori del Crime Classification Manual, il manuale dell’FBI sulla classificazione e investigazione dei crimini violenti, la bibbia di Criminal Minds, per intenderci.

mindhunter_1_elenatrastelleegomitoli

Tutti i film, libri e telefilm che parlano di serial killer non potrebbero esistere senza il lavoro e le idee di queste persone e sono contenta che abbiano fatto questa serie, perché ricordare e dare merito al loro operato è importante.

E adesso scusate riprendo i ferri in mano e accendo la tele.

 

 

 

 

 

Esperienze · knit

Gli inizi

elenatrastelleegomitoli_viacalimala_venere_viking_trecce_1

Lavorare a maglia mi piace. Ma non è mai stato l’obiettivo della mia vita.

Mischiare i colori mi piace, ma non ho mai pensato di diventare un’artista o un’esperta del colore. Anzi peggio: quando mi chiedono quale colore preferisco io non so mai cosa rispondere perché mi piacciono tutti allo stesso modo, non ho un colore preferito.

Da bambina mi hanno messo in mano l’ago a cinque anni, nella mano destra, io sono mancina, ho capito subito che io e lui non avevamo molto da dirci.

Poi ho provato a prendere in mano i ferri. Erano gli anni Settanta, vedevo mia madre lavorare circondata da gomitoli colorati e ero incuriosita, ma anche molto prevenuta viste le difficoltà che avevo avuto con l’ago. E invece… miracolo era facile! Ma anche piuttosto noioso: ho provato a fare una sciarpa e non finiva mai… uff!

Allora sono andata dalla nonna e le ho chiesto di farmi vedere come si usava l’uncinetto. Anche quello era piuttosto facile, anche se bisognava usare la mano destra, e così ho cominciato a produrre chilometri di catenelle. Un po’ noioso. Allora la nonna mi ha fatto vedere qualche altro punto: maglia bassa, maglia alta e via dicendo. Interessante, ma un po’ troppo ripetitivo.

Sono passati gli anni e non ho più pensato a ferri e uncinetto finché qualche anno fa non mi è venuta voglia di riprovare. E non ho più smesso.

Ma a dire la verità ancora adesso quando devo lavorare il corpo di una maglia, o una sciarpa… un po’ mi annoio!

 

Esperienze · sensazioni

Rallentare

scarpe_elenatrastelleegomitoli

In questi giorni la stanchezza mentale si fa sentire. Non staccare mai non aiuta. Ogni tanto mi chiedo però come si faceva ai tempi in cui le vacanze non esistevano e la lotta per la sopravvivenza impediva la possibilità ai più di prendersi un momento di pausa. Allora mi sento un po’ in colpa e penso che devo smetterla di piangermi addosso. E tiro avanti.

D’altra parte la vita va a momenti come si dice e io ho avuto la mia parte di splendide vacanze al mare, di splendide immersioni sotto’acqua o di passeggiate in alta montagna, quindi sono fortunata perché posso chiudere gli occhi e ricordare.

Probabilmente una volta si era abituati a non staccare mai, forse è questione di allenamento come per lo sport. Certo la vita era più breve, ma diciamocelo anche più lenta. Oggi con il telefonino sempre acceso e noi sempre pronti a rispondere è difficile rallentare il ritmo.  Capisco di avere appena scritto una banalità, ma è vero che negli ultimi tempi mi capita di dimenticarlo a casa, forse l’inconscio vuole dirmi qualcosa?

Comunque, dai Toto usciamo!

knit · libri

Lavorando a maglia al Circolo dei Lettori

Viacalimala-librilettiaiferri-carta-e-penna-cirolo-dei-lettori-

Oggi parliamo di libri e lavoro a maglia. Come forse saprete esistono i knit cafè, luoghi in cui ci si ritrova per chiacchierare, lavorare a maglia o a uncinetto, condividere saperi, bere caffè o tè e sgranocchiare biscotti. Ovviamente non si paga per partecipare, salvo la consumazione se ci si ritrova in un bar.

Noi di Libri Letti ai Ferri oltre alle abituali attività ospitiamo spesso scrittori che ci parlano dei loro libri e ci leggono qualche pagina.

Quest’anno come l’anno scorso saremo ospiti al Circolo dei Lettori di Torino con una serie di appuntamenti, sempre di sabato dalle 10 alle 12, non servono tessere per partecipare, è gratis.

Ecco le date:

Sabato 7 ottobre, 10-12

Sabato 4 novembre, 10-12

Sabato 2 Dicembre, 10-12

Nel primo imminente appuntamento chiacchiereremo con gli autori di Carta e Penna e ascolteremo brani tratti da 100 Parole per raccontare, un’antologia che raccoglie racconti brevi presentati al concorso letterario LeggiadraMente, giunto quest’anno alla quinta edizione.

Ci vediamo al Circolo!

 

 

astroknitter · knit

L’Oroscopo dei Knitters: Ottobre

elenatrastelleegomitoli_settembre_2017

Ariete: Lavori in corso: Sarà un mese impegnativo in cui non riuscirai a staccare le mani da ferri e uncinetto! Ti sentirai piuttosto nervoso, cerca di rilassarti e non litigare per un gomitolo in più. Tieni sotto controllo il portafogli e lasciati attirare da qualche progetto o workshop imprevisto, ti porterà gradite sorprese.

Quanti gomitoli hai? La tentazione di spendere e spandere sarà molto forte, tieni sempre presente la capacità dei tuoi cassetti e scatoloni prima di buttarti su nuovi acquisti, naturalmente è meglio se controlli anche il tuo conto corrente. Possibili regali imprevisti.

Corsi e workshop: Non dire sempre di no e metti in conto qualche corso o un giro a qualche fiera abbastanza vicina a dove abiti, vedrai che ne tornerai contento e con idee stimolanti.

Toro: Lavori in corso: Organizzazione ecco la parola d’ordine di questo mese per voi, niente sfuggirà al vostro ferreo controllo, nemmeno un marker! La vostra determinazione vi aiuterà a terminare anche quei lavori ormai dimenticati in fondo al cassetto. Mantenete il riserbo sui nuovi progetti per non farvi soffiare le idee!

Quanti gomitoli hai? Questo mese vi impegnerete per esaurire le scorte, ma non posso assicurarvi il successo nei vostri piani d’attacco, diciamo che riuscirete a dare un taglio ai vostri gomitoli per far posto alle novità a cui state già pensando.

Corsi e workshop: Sceglierete con attenzione dove andare e a cosa partecipare, senza caricarvi di troppi impegni, fate solo attenzione alla vostra lingua, non discutete, sorridete e lasciate correre.

Gemelli: Lavori in corso: Mese decisamente più leggero il vostro, sarete più sereni e vi dimenticherete dei vostri lavori in corso con il rischio di scordarvi le sequenze di gettati e rovesci di quel motivo che tanto vi piaceva. Io direi godetevi il momento, ci sarà tempo per recuperare.

Quanti gomitoli hai? Di gomitoli ne hai di sicuro abbastanza e questo potrebbe essere il mese giusto per riordinare le tue scorte e decidere come consumarle. Ti darai una regolata nelle spese e cercherai di rimandare gli acquisti a un altro momento, non posso garantirti il successo dei tuoi buoni propositi.

Corsi e workshop: Ti divertirai molto ovunque deciderai di andare e quello che imparerai non lo dimenticherai, buon lavoro!

Cancro: Lavori in corso: Mese un po’ complicato questo per te, meno male che ci sono i tuoi lavori a distrarti da ansie e preoccupazioni! Lasciati guidare da l’intuito sia nella vita che nella maglia o l’uncinetto e vedrai che avrai delle belle sorprese.

Quanti gomitoli hai? Tanti o pochi non importa, ne avrai abbastanza per lavorare e recuperare la serenità, possibili regali imprevisti.

Corsi e workshop: Non caricarti di troppi appuntamenti altrimenti il livello di ansia crescerà in modo preoccupante!

Leone: Lavori in corso: Mese pieno di progetti, idee e eventi, non riuscirai a stare fermo nemmeno un minuto, cerca di organizzarti bene però perché non avrai più la fortuna dalla tua parte e rischierai il sovrapporsi degli appuntamenti!

Quanti gomitoli hai? Tanti, ma mai abbastanza! Ecco la triste verità e questo mese cercherai di rimediare, ricorda però che non tutti condividono la tua passione, potrebbero nascere discussioni in famiglia o con gli amici.

Corsi e workshop: Non riuscirai a resistere alle proposte e correrai a imparare nuove tecniche e ad affinare le vecchie, cerca di controllarti e organizzati!

Vergine: Lavori in corso: Questo mese non avrai molta voglia di novità e ti concentrerai per finire i progetti già iniziati, questo non vuol dire però che te ne starai chiuso in casa! Chiacchiere e condivisione saranno la marcia in più di questo mese.

Quanti gomitoli hai? A furia di attingere alle scorte ti accorgerai di avere assoluto bisogno di altri gomitoli e allora vedo e prevedo degli ottimi affari nel tuo orizzonte.

Corsi e workshop: Sarai piuttosto selettivo questo mese e deciderai di seguire pochi corsi o eventi, ma buoni. Buon divertimento!

Bilancia: Lavori in corso: Questo è il tuo mese fortunato, mia cara Bilancia, quindi buttati! Tutto quello che metterai sui ferri riuscirai a terminarlo nei tempi previsti, ma non solo: il risultato andrà oltre le più rosee aspettative. Il tuo umore sarà sereno e i punti scorreranno senza difficoltà.

Quanti gomitoli hai? Mai abbastanza questa è la verità! Questo mese avrai voglia di rinnovare le tue scorte con pochi gomitoli, ma bellissimi e possibilmente unici, buona caccia!

Corsi e workshop: Il buon umore potrebbe portarti a caricarti di troppi impegni, ricorda di essere selettivo e quello che non riuscirai a fare questo mese potrai recuperarlo la prossima volta!

Scorpione: Lavori in corso: Questo mese sarai molto disponibile verso chi ha bisogno di aiuto per un punto particolare o per cominciare a prendere ferri o uncinetto in mano, ma sarai altrettanto riservato con i tuoi lavori. Per fortuna la voglia di ridere e scherzare non ti abbandonerà, anche perché la fortuna sarà dalla tua parte!

Quanti gomitoli hai? Quanti ne servono non uno di più o uno di meno, e prima di allargare le tue scorte ci penserai su due volte, ma siccome ti senti generoso potresti decidere di privarti di una parte dei tuoi gomitoli per regalarli a chi in questo momento è in difficoltà. In segreto ovviamente.

Corsi e workshop: Questo mese ti sentirai piuttosto a sociale e anche un po’ pigro diciamoci la verità e preferirai rimandare a tempi più propizi.

Sagittario: Lavori in corso: Questo mese puoi rilassarti e dedicarti con calma ai tuoi lavori preferiti. Ma non startene da solo, esci e sferruzza o uncinetta in compagnia, sarà molto più divertente e potrai stringere nuove amicizie.

Quanti gomitoli hai? I gomitoli degli amici sono sempre più interessanti dei propri e con questo spirito potresti lasciarti andare a scambi e acquisti non programmati. Ma come si fa a resistere???

Corsi e workshop: Niente t’impedirà di prendere e andare per scoprire nuovi punti o nuove tecniche o solo per curiosare, divertiti!

Capricorno: Lavori in corso: Mese impegnativo il tuo, non che il lavoro ti spaventi, ma le cose da fare saranno tante e il tempo per i tuoi progetti scarso. Cerca di ritagliarti qualche ora per te e per quel lavoro che hai sui ferri già da un po’, l’umore migliorerà di sicuro!

Quanti gomitoli hai? Questo non è il mese adatto per ampliare le tue scorte ma è perfetto per compilare delle liste dei desideri che diverranno i tuoi nuovi obiettivi e tu sei bravo a raggiungere gli obiettivi vero?

Corsi e workshop: Fatti consigliare dagli amici e vedrai che non sbaglierai. Cerca di mettere qualcosa in programma questo mese, anche un solo evento, non si sa mai chi si potrà incontrare!

Acquario: Lavori in corso: Mese propizio per nuovi progetti, nuovi incontri e qualche trasferta lanosa. Cerca però di programmare il tuo tempo con attenzione e metti in conto qualche contrattempo: non potrai più contare sul favore della dea bendata, quindi organizzati e finisci quel che hai cominciato!

Quanti gomitoli hai? Questo mese le tue scorte potrebbero allargarsi e ospitare gomitoli un po’ più ricercati, scovati in giro per fiere e mercatini, chissà cosa diventeranno…

Corsi e workshop: E chi ti tiene? La tua voglia di conoscenza ti spingerà a iscriverti a tutti i corsi che vedrai, soprattutto se sono distanti da casa, cerca di trattenerti e sii selettivo, il tuo portafogli ringrazierà.

Pesci:Lavori in corso: Questo mese ti sentirai piuttosto irrequieto e il rischio sarà iniziare più lavori di quanti riuscirai mai a terminare, ma la fortuna è dalla tua parte e non se ne accorgerà nessuno!

Quanti gomitoli hai? Ti sentirai aperto a ogni possibilità, non avrai problemi a regalare gomitoli o a acquistarne di nuovi, l’unica regola che seguirai sarà decidere all’ultimo.

Corsi e workshop: Sempre seguendo la regola di decidere all’ultimo prevedo per questo mese corsi molto stimolanti, nuove conoscenze e qualche trasferta alla scoperta di nuovi gomitoli.