Esperienze · knit

Gli inizi

elenatrastelleegomitoli_viacalimala_venere_viking_trecce_1

Lavorare a maglia mi piace. Ma non è mai stato l’obiettivo della mia vita.

Mischiare i colori mi piace, ma non ho mai pensato di diventare un’artista o un’esperta del colore. Anzi peggio: quando mi chiedono quale colore preferisco io non so mai cosa rispondere perché mi piacciono tutti allo stesso modo, non ho un colore preferito.

Da bambina mi hanno messo in mano l’ago a cinque anni, nella mano destra, io sono mancina, ho capito subito che io e lui non avevamo molto da dirci.

Poi ho provato a prendere in mano i ferri. Erano gli anni Settanta, vedevo mia madre lavorare circondata da gomitoli colorati e ero incuriosita, ma anche molto prevenuta viste le difficoltà che avevo avuto con l’ago. E invece… miracolo era facile! Ma anche piuttosto noioso: ho provato a fare una sciarpa e non finiva mai… uff!

Allora sono andata dalla nonna e le ho chiesto di farmi vedere come si usava l’uncinetto. Anche quello era piuttosto facile, anche se bisognava usare la mano destra, e così ho cominciato a produrre chilometri di catenelle. Un po’ noioso. Allora la nonna mi ha fatto vedere qualche altro punto: maglia bassa, maglia alta e via dicendo. Interessante, ma un po’ troppo ripetitivo.

Sono passati gli anni e non ho più pensato a ferri e uncinetto finché qualche anno fa non mi è venuta voglia di riprovare. E non ho più smesso.

Ma a dire la verità ancora adesso quando devo lavorare il corpo di una maglia, o una sciarpa… un po’ mi annoio!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...