Felicità e un regalo!

katia-designers-awards-women-fashion-2018-600x600

Abbiate pazienza ho ancora un sorriso ebete addosso quindi inizio questo post parlandovi della mia partecipazione al concorso Designers Awards 2 di Katia Filati.

A questo concorso hanno partecipato non solo dall’Italia, ma anche da altri paesi europei e non pensavo proprio di arrivare in finale. Hanno scelto 5 finalisti e poi tra questi 5 hanno scelto il vincitore, brava a Gretha de Jonge che ha vinto il concorso per la categoria Moda Donna, ma brave anche noi 4 che siamo arrivate in finaleeeeeee!

Un grazie di cuore a Margherita Bratti che ha fatto le foto che ho inviato al concorso e che ha insistito perché partecipassi. Un grazie alle ragazze del gruppo Libri letti ai Ferri che mi hanno seguito e sostenuto in questi mesi.

E adesso veniamo al sodo.

 Contrasto

È tempo di regali e così ho pensato di farvene uno anch’io: il collo Contrasto da lavorare in tondo in un pezzo unico, con due gomitoli, uno spesso e uno più sottile, io ho usato un gomitolo di Winter Washi, Katia Filati, 100 gr, 150 mt, e uno di Merino-Lino, Katia Filati, 50 gr, 100mt, e ho lavorato con i ferri del 7.

La diversa consistenza dei due filati rende questo collo particolare e molto morbido.

Abbreviazioni: dritto: dir; rovescio: rov; ddd: dritto davanti e dietro (si tratta di un aumento, dovete lavorare una maglia prima a dritto senza farla cadere dal ferro e poi a dritto ritorto).

Montate 50 maglie con il filato più spesso che chiameremo X, mettete un marker e unite in tondo stando attenti a che le maglie non si attorciglino intorno al ferro.

Lavorate due ferri a dritto, proseguite lavorando un ferro a rovescio e uno a dritto per 4 volte (10 ferri in totale).

Ferro 11: Lavorare a rovescio.

Ferro 12: 4dir, 1ddd, ripetere fino al marker

Ferro 13: Lavorare a rovescio.

Ferro 14: 4dir, 1ddd, ripetere fino al marker

Ferro 15: Lavorare a rovescio.

Passare al colore Y e lavorare un ferro dritto e uno rovescio.

Tornare al colore X

Ferro 18: lavorare a dritto

Ferro 19: lavorare a rovescio

Ripetere questi due ferri ancora 2 volte.

Colore Y:

Ferro 1A: Lavorare a dritto

Ferro 2A: Lavorare a rovescio

Ripetere questi due ferri ancora 5 volte.

Colore X:

Lavorare 7 ferri a dritto.

Colore Y:

Ferro 1B: lavorare a dritto

Ferro 2B Lavorare a rovescio

Ripetere ancora una volta questi due ferri.

Colore X:

Lavorare 3 ferri a dritto

Colore Y:

Lavorare un ferro a dritto e uno a rovescio

Colore X:

Lavorare 4 ferri a dritto.

Colore Y:

Ferro 1C: Lavorare a dritto

Ferro 2C: Lavorare a rovescio

Ripetere questi due ferri ancora 5 volte, chiudere su un ferro a dritto, nascondere le codine, mettere in forma e indossare il vostro collo!

 

 

È tempo di regali!

natale_regali_elenatrastelleegomitoli

Natale sta arrivando a grandi passi ormai è tempo di regali. Io non sono ancora riuscita a concentrarmi e spero di usare i prossimi giorni per uscire a scovare il mitico regalo giusto!

Intanto mi permetto di darvi dei suggerimenti. Ad esempio se tra le vostre conoscenze c’è qualche knitter addicted, ossia qualche patita del lavoro a maglia, niente di meglio dei filati di VIACALIMALA con i quali realizzo le mie creazioni.

Per una drogata di knitting i gomitoli e le matasse non sono mai abbastanza, non preoccupatevi se ha una casa piccola, di sicuro troverà lo spazio per stivare le new entry!

I filati di VIACALIMALA sono tinti da Margherita Bratti con le erbe e i colori che riesce ad ottenere sono bellissimi, se ne volete un assaggio date un’occhiata alla mia gallery o a Frida, la mia ultima creazione.

ElenaStelleeGomitoli Frida Calisfera VIACALIMALA

Frida è uno scialle realizzato con un solo gomitolo, la Calisfera, che contiene tutti i colori necessari per comporlo.

Se avete voglia di sferruzzare, ma avete poco tempo potreste dedicarvi a un collo, facile e di rapida realizzazione ad esempio il collo Reversibile

collo reversibile

Collo reversibile

Potete guardare i miei modelli nella gallery ma vi avviso non ci sono tutti, quindi fossi in voi un salto da VIACALIMALA lo farei, oltre ai filati potete trovare anche i miei pattern, tutti quanti!

Per chi è a Torino ricordo che VIACALIMALA si trova in via Vincenzo Monti 9/bis, altrimenti potete visitare il sito e scrivere a  shop@viacalimala.it

Frida

ElenaStelleeGomitoli Frida Calisfera VIACALIMALA

La prima volta che ho sentito parlare di Frida Kahlo collaboravo per una casa editrice, facevo editing. Non sapevo chi fosse, non ne avevo mai sentito parlare e prima di vedere le sue opere ho conosciuto la sua storia personale, così difficile, così carica di dolore fisico contro cui lottare continuamente. Prima la poliomielite da bambina, poi un’incidente stradale che ha avuto conseguenze devastanti sul suo corpo.

Poi ho visto le sue opere. Lei nei suoi autoritratti non sorride mai, è sempre seria, severa, ma è circondata dal colore forte, potente. È il colore a suggerire un sorriso dietro le labbra serrate o a sottolineare il dolore con cui conviveva quotidianamente.

Ho pensato a lei mentre sceglievo i colori per lo scialle. Ho imparato dosare e a sottolineare come se avessi dovuto usare un pennello. Ho fatto degli accostamenti che non pensavo possibili, ma che funzionano, ho riempito e svuotato, ogni sfumatura una sequenza di punti fino a creare la forma avvolgente di questo capo.

Così è nato lo scialle Frida e i suoi colori sono andati a comporre Calisfera, un gomitolo creato da VIACALIMALA, che contiene tutte le sfumature necessarie a disegnarlo. Crearlo è stata un’esperienza particolare perché ho potuto sperimentare e scoprire che è molto divertente!

Se volete vederlo, toccarlo e realizzarlo vi do’ appuntamento per giovedì 30 novembre a partire dalle 15 a VIACALIMALA.

Al workshop possono partecipare tutti, esperti e principianti:  i punti sono semplici da realizzare! Qui tutte le info.

 

Lavorando a maglia al Circolo dei Lettori

Viacalimala-librilettiaiferri-carta-e-penna-cirolo-dei-lettori-

Oggi parliamo di libri e lavoro a maglia. Come forse saprete esistono i knit cafè, luoghi in cui ci si ritrova per chiacchierare, lavorare a maglia o a uncinetto, condividere saperi, bere caffè o tè e sgranocchiare biscotti. Ovviamente non si paga per partecipare, salvo la consumazione se ci si ritrova in un bar.

Noi di Libri Letti ai Ferri oltre alle abituali attività ospitiamo spesso scrittori che ci parlano dei loro libri e ci leggono qualche pagina.

Quest’anno come l’anno scorso saremo ospiti al Circolo dei Lettori di Torino con una serie di appuntamenti, sempre di sabato dalle 10 alle 12, non servono tessere per partecipare, è gratis.

Ecco le date:

Sabato 7 ottobre, 10-12

Sabato 4 novembre, 10-12

Sabato 2 Dicembre, 10-12

Nel primo imminente appuntamento chiacchiereremo con gli autori di Carta e Penna e ascolteremo brani tratti da 100 Parole per raccontare, un’antologia che raccoglie racconti brevi presentati al concorso letterario LeggiadraMente, giunto quest’anno alla quinta edizione.

Ci vediamo al Circolo!

 

 

Gemini

Gemini_VIACALIMALA_trastelleegomitoliGemini è stato il primo progetto che ho creato con i filati di Margherita, VIACALIMALA. Serviva per avere qualcosa di simpatico da lanciare in estate, ma tra mille cose da fare e da pensare è rimasto in attesa fino ad oggi e nel corso dei mesi quello che doveva essere un pareo si è trasformato in una stola, in un cardigan un po’ fuori dagli schemi, in una mantella da elfo, e in altro ancora a seconda di come avete voglia indossarlo. L’evoluzione di Gemini segue l’evoluzione del rapporto tra me e Margherita che nei mesi è diventato sempre più stretto e che adesso segna un’importante traguardo: un anno di collaborazione, il nostro primo anno.

Correva l’anno 2015 e io seguivo la solita routine casalinga, senza particolari aspettative per il futuro: gestivo la casa, il marito, il cane, il gatto e per distrarmi lavoravo a maglia, qualche volta in compagnia, spesso da sola. Un giorno un’amica mi ha portato a conoscere un gruppo di persone che si riunivano alla biblioteca Ginzburg per sferruzzare accompagnati dalla lettura ad alta voce di un libro e lì ho incontrato Margherita. La nostra collaborazione è nata dopo circa un anno quando abbiamo pensato di far partire un corso per insegnare a lavorare con i ferri circolari e il metodo continentale, ma mentre preparavamo il corso ho scoperto un filato un po’ particolare, composto da cotone, lino e seta, che sarebbe stato perfetto per un progetto estivo.

 

 

Così ho cominciato a lavorarci sopra e il filato si è trasformato in due specie di lunghe sciarpe bicolore, con un motivo traforato a triangolo. Ci è piaciuto subito, ma intanto il tempo passava e ormai era agosto, non facevamo più in tempo a lanciare Gemini per l’estate e l’abbiamo lasciato riposare in attesa di tempi migliori.

Quest’anno abbiamo ripreso Gemini in mano e ve lo presentiamo, ecco un paio di modi per mostrarvi come si può indossare, un grosso grazie a Marilena che si è prestata per queste foto.

Ma non è finita qui: per l’occasione abbiamo pensato di farvi un regalo per festeggiare insieme il nostro primo anno di collaborazione: per chi acquisterà i kit di filati il pattern Gemini sarà in omaggio.

Buon lavoro a tutte!