L’enigma della stanza impenetrabile

Gli omicidi in luoghi chiusi e inaccessibili, almeno all’apparenza, sono un classico dei romanzi gialli, direi proprio un genere nel genere. L’enigma della stanza impenetrabile di Derek Smith, Polillo Editore, è un classico ma con una soluzione del mistero che lo rende interessante.

Abbiamo i soliti personaggi: l’investigatore giovane intelligente e un po’ svagato, l’amico poliziotto, la bella ragazza e la vittima designata. L’autore mischia le carte con abilità e senza volere ti ritrovi a fare schemini con le posizioni dei personaggi per capire come uscire da una situazione all’apparenza impossibile. 

Derek Smith (1926-2002) ha scritto pochi romanzi che hanno avuto scarso successo, è stato riscoperto solo recentemente e non è sfuggito al radar di Polillo Editore. L’enigma della stanza impenetrabile è stato scritto come un tributo a John Dickson Carr e Clayton Rawson.

E’ una perfetta lettura estiva, si legge velocemente e tiene impegnate per qualche ora quelle cellule grigie che ogni tanto hanno bisogno di fare ginnastica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...