Il Post

Nel senso del post Salone Internazionale del libro di Torino naturalmente! 

Anche questa edizione si è chiusa peccato per le polemiche della vigilia, ma nel complesso direi che è andata abbastanza bene. Quest’anno ho voluto riprovare l’ebbrezza dei vecchi tempi quando partivo da Milano all’alba il sabato e bivaccavo al Salone tutto il giorno rientrando alla sera e così ho fatto un giro proprio il sabato pomeriggio e ho ritrovato la stessa atmosfera: corridoi pieni di gente di tutte le età e vestite in ogni modo possibile, qualche cane molto annoiato che i padroni non hanno avuto cuore di lasciare a casa, la solita ressa davanti agli stand degli editori più noti e persone sedute per terra per mangiarsi un panino portato da casa. Tutto come al solito insomma.

Se dovessi fare una critica costruttiva proporrei più panchine per sedersi perché farsi tre padiglioni più l’Oval è una bella tirata e non tutti hanno trent’anni. 

Quest’anno, complice la mamma, mi sono finalmente regalata ben tre libri di Polillo Editore riconoscibile per il bassotto del logo e per il colore delle sue copertine: L’enigma dei tre omini, di John Franklin Bardis, Il caso dei cioccolatini avvelenati, di Anthony Berkeley e L’enigma della stanza impenetrabile di Derek Smith. Ho sempre desiderato fermarmi al loro stand ma per un motivo o per l’altro non ci sono mai riuscita. Si tratta di una casa editrice specializzata in gialli e crime story storici, alcuni sono dei classici, altri li riscopre e pubblica a volte per la prima volta in Italia.

Nomen Omen invece è di un’autrice sarda, la sua opera prima, Claudia Marras, l’editore è Edizioni Effetto una piccola casa editrice che non si fa pagare per pubblicare i libri degli aspiranti autori, direi una casa editrice da sostenere!

Poi mia madre mi ha messo in mano un libro di un certo peso: Padiglioni lontani di M. M. Kaye Edizioni e/o. Qui invece siamo in India e per ora è tutto quello che mi serve sapere devo dire che mi tenta molto, ma data la mole penso che me lo lascerò come lettura estiva.

E questo è tutto appuntamento per il 2020 dal 14 al 18 maggio!

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...