Vento in Scatola

Recensione di Vento in scatola di Marco Malvaldi e Glay Ghammouri
Vento in Scatola

Il libro di questo mese mi pare in tema.

Siamo bloccati in casa da settimane e ci sembra di essere in prigione quindi cosa c’è di meglio di una storia ambientata in un carcere vero e proprio?

Vento in Scatola di Marco Malvaldi e Glay Ghammouri Sellerio Edizioni parla della vita in un carcere italiano, niente di violento o sconvolgente, solo una piccola storia vista dai due lati: da quello di chi è in cella e da quello di chi tiene chiusa la porta. 

E’ un racconto scritto con tono leggero, ma che ci spiega bene come funziona la vita in questo microcosmo che ha delle sue regole e soprattutto molta più burocrazia di quanta possiamo immaginare! 

Malvaldi lo ha scritto con un detenuto Glay Ghammouri conosciuto durante un corso di scrittura nel carcere di Pisa e da questo incontro è uscito il racconto di un umanità che è sempre la stessa con i suoi lati belli e brutti ovunque la incontri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...